Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
loquace.over-blog.com

loquace.over-blog.com

L'Aquila è Roma: ovunque sia l'Aquila, si può dire che Roma sia presente.

Il VAR comincia a dar fastidio

Il Var: prime polemiche

Il Var: prime polemiche

C'era da aspettarselo. Sto VAR non piace proprio a tutti. Dopo appena una partita, l'amichevole del Milan persa con il Betis, piovono copiose critiche sul nuovo sistema appena introdotto. C'era da aspettarselo. Il partito di quelli che vogliono che tutto rimanga come sempre si è messo all'opera. Non sia mai che si annulli un gol irregolare dovendo aspettare 1-2 minuti. Non sia mai che allo scadere venga concesso un rigore decisivo che in diretta era sfuggito all'occhio umano dell'arbitro dovendo aspettare altri minuti. non sia mai che si debba attendere per avere un risultato corretto. Quante volte da quando seguiamo il calcio abbiamo dovuto sorbirci fior di intenditori commentare un risultato vincente di una squadra usando paroloni, tatticismi e quant'altro? E quante volte la cosa è stata fatta nonostante evidenti errori arbitrali? Facendo finta che non fossero esistiti. Facendo finta che facessero parte del calcio. Peccato che gli stessi errori, daje e daje, capitassero quasi sempre a favore di certe squadre, solitamente più famose, più protette ai danni delle povere malcapitate non sorrette dal potere? Si sa sbagliare contro Juventus, Roma, Milan etc etc solleva n polverone meglio starci attenti, altro che sudditanza psicologica: è autodifesa!!! Adesso arriva il VAR. In teoria non dovrebbe guardare in faccia nessuno ma non siamo ingenui. Non sarà così. Ma di certo attenuerà parecchio le grandi porcate viste negli anni scorsi. L'amichevole del Milan, senza il VAR, sarebbe terminata 2-1 per il Milan e sarebbe stato un risultato bugiardo. Ma non lo avremmo letto o ascoltato da nessuna parte. Con il VAR è successo il contrario. Giustizia è stata fatta e pazienza se si è dovuto attendere qualche minuto in più. Certo il metodo si può raffinare. Certo le immagini possono essere inviate ai tabelloni. Si può mutuare dal Football Americano in cui l'arbitro è dotato di un microfono e spiega agli spettatori cosa è successo e perchè è stata presa una decisione. Si può fare di tutto in questo periodo iniziale di sperimentazione. Con la pratica arbitri, giocatori e tifosi impareranno a gestire questa grandiosa innovazione. I simulatori impareranno a rimanere in piedi. Pugni e colpi proibiti andranno diminuendo. Errori clamorosi saranno definitivamente azzerati. Ecco perchè una cosa proprio non si deve fare: criticare il VAR. Sia benedetto il VAR. Finalmente viene inserito un elemento in grado di fare giustizia in tutti gli eventi più importanti e decisivi di una partita. Aiutiamo a capirlo. Aiutiamo a migliorarlo. Sopportiemone gli inevitabili errori di interpretazione. Purtroppo rimane un congegno in mani umane. L'errore sarà inevitabile. E' già successo nel Mondiale Under 20. Ma contro l'incompetenza c'è solo un rimedio: eliminare il problema e quindi l'incompetente. Alla lunga sbagliare con il VAR sarà piuttosto complicato. rimarrà maggiormente impresso nell'opinione pubblica. Così il buon Massa che in un Lazio-Inter di tre anni fa ne combinò di cotte e di crude per massacrare la Lazio decidendo così in favore di altri per l'assegnazione del secondo posto non sarà concesso di arbitrare liberamente una finale di Supercoppa Italiana come se nulla fosse. Massa ora dovrà rigare più dritto. Come tutti gli altri dal rigore facile solo con le squadre preferite. Ora i nostri cari arbitri avranno un controllo diretto che li aiuterà a prendere decisioni più adeguate e più eque per tutte le squadre dal Benevento alla Juventus. Quindi diffidate da chi critica aspramente il VAR e soprattutto per chi non lo vorrebbe in campo a rendere finalmente più regolari le partite del nostro campionato. E quindi il campionato stesso.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post