Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
loquace.over-blog.com

loquace.over-blog.com

L'Aquila è Roma: ovunque sia l'Aquila, si può dire che Roma sia presente.

Ecco che fine ha fatto la maglia di Totti lanciata nello spazio

Tutto sto casino solo per daje fuoco in due minuti?

Tutto sto casino solo per daje fuoco in due minuti?

Il viaggio nelle stelle della maglia di Totti tanto esaltato dai media asserviti è durato la bellezza di 117 secondi… avete capito bene, persino meno dei 3-4 minutini che Spalletti ha concesso ar boro de oro nelle partite disputate dell’ultima significativa stagione der pupone… Appena 59 km percorsi, tanto per farci un’idea il Grande Raccordo Anulare ne misura ben 9 in più… A questo punto tanto valeva farsi un bel giretto completo del GRA. La distanza sarebbe stata più o meno la stessa ma almeno l’esperienza sarebbe durata quanto una finale di Champions League comprensiva di tempi supplementari e lotteria dei rigori ad oltranza… Ovviamente persa dalla Roma. Sarebbe stato anche più rappresentativo di una carriera estremamente circostritta all’anello di cemento di Roma. Ma andiamo con ordine. Perchè si è risolto tutto in così breve tempo? La maglia der cappetano dopo aver faticosamente raggiunto Kourou, nella Guyana Francese, era stata impacchettata e collocata nel vettore Vega (costruito in Italia dalla Avio), il primo dei quattro stadi del lanciatore. Quello, in pratica, che fornisce la propulsione necessaria iniziale. Il lancio è avvenuto alle 3.58 del mattino e alle 4.00 era già tutto finito con il primo stadio che ha cominciato la sua parabola discendente verso la Terra portandosi appresso la maglia/reliquia che ha inevitabilmente preso fuoco una volta venuta a contatto con l’atmosfera. Insomma per farla breve e per chiuderla alla romana è stato armato tutto sto casino solo per daje fuoco in due minuti. Sarebbe bastato darla a qualunque tifoso laziale e lo avrebbe fatto senza troppe chiacchiere in meno dei pochi secondi che la curvasuddeimpiegò a svuotarsi al triplice fischio del 26 maggio 2013. Record di velocità difficilmente migliorabile e quindi imbattuto di evacuazione da una curva.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post