Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
loquace.over-blog.com

loquace.over-blog.com

L'Aquila è Roma: ovunque sia l'Aquila, si può dire che Roma sia presente.

Ecco la risposta della Lazio alla proposta della Juventus per Keità

Keita si sfila la maglia della Lazio ma quale metterà in futuro?

Keita si sfila la maglia della Lazio ma quale metterà in futuro?

Occasione: sorteggio calendari di Serie A. Situazione: Giuseppe Marotta e Claudio Lotito confabulano fitto fitto in attesa di conoscere gli accoppiamenti della prima giornata e delle successive fino al termine del campionato. La sorpresa nei presenti è papabile: il rapporto tra i due non è mai stato idilliaco e negli ultimi tempi grazie agli attriti relativi al calciomercato non sono certo migliorati (oltre all'ex canterano del Barcellona, la Juventus avrebbe puntato anche l'olandese De Vrij come rinforzo a basso costo o a parametro zero tra un anno). Le ipotesi sull'argomento del colloquio convergono quasi subito su un nome: Keita Balde Diao. Al termine sarà lo stesso dirigente juventino a confermarlo: "Keita? Ne ho riparlato con Lotito, abbiamo fatto la nostra proposta e lui la valuterà: è un giocatore forte ma della Lazio, non sarà una trattativa che si esaurirà in un giorno. Lui vuole il bianconero? Molti giocatori lo vogliono, siamo un punto di riferimento". Dalla società capitolina ieri non sono pervenute dichiarazioni. La dirigenza sta lavorando su più tavoli (c'è anche l'Inter di mezzo) per strappare un introito più congruo possibile nonostante la scadenza di contratto sia fissata nel 2018. Ma quale sarebbe l'entità dell'offerta bianconera? Di certo non arriva ai 30 milioni richiesti da Lotito per dare il via libera, pare anzi che tra cash e contropartite tecniche (vere o presunte: si parla del cartellino di Sturaro e/o il prestito biennale di Pjaca) arrivi si e no ai 20 milioni. Un'offerta che sa molto di "cip" al tavolo da poker. Una prima mossa per capire la fattibilità e la trattabilità delle posizioni lotitiane che in questioni di cessioni di giocatori (si veda l'affaire Biglia) hanno la meritata e conclamata fama di essere ostiche e ferme fino allo sfinimento della controparte. Insomma se la Juventus (o l'Inter) è intenzionata realmente ad accaparrarsi il giovane talento biancoceleste dovrà sudare le fatidiche sette camice e tenerne pronte un paio di scorta. Per questo motivo la risposta nelle segrete stanze dei Campioni d'Italia sarebbe già pervenuta e sarebbe stata un NO deciso quanto scontato, con annessa apertura a trattare senza contropartite tecniche ma su altre cifre. A Torino non hanno fatto una piega, è evidente che non si aspettassero una risposta positiva al loro primo approccio. Adesso bisognerà verificare se c'è la volontà di andare avanti nelle trattative e quanto questa mossa a sorpresa possa aver stimolato l'Inter inducendo Sabatini ad uscire allo scoperto concretizzando un'offerta. Una cosa è certa: Keita difficilmente si muoverà prima del 13 agosto e se lo farà non sarà certo per giocare la finale di Supercoppa Italia contro la sua ex squadra. 

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post